border=0

Come abbiamo deciso di vendere tutto e vivere in un furgone

Questo post può contenere link di affiliazione. Ulteriori informazioni >>

Come abbiamo deciso di vendere tutto e vivere in un furgone

Gnomie

Questo post può contenere link di affiliazione. Ulteriori informazioni >>

Inviami guide di costruzione epiche e suggerimenti vanlife di kickass

Inviami guide di costruzione epiche e suggerimenti vanlife di kickass

Solo un anno fa eravamo una giovane coppia di sposi che viveva il tuo tipico stile di vita da 9 a 5 in periferia, casa e cane, gravato da debiti. Avevamo grandi sogni di lasciare il nostro lavoro e viaggiare per il mondo, ma non stavamo prendendo provvedimenti e non avevamo un piano. Velocemente fino ad oggi: la nostra casa è quasi vuota di proprietà e c'è un furgone Chevy Express del 1996 ad alta velocità parcheggiato nel nostro vialetto. La nostra nuova casa

L'anno scorso è stato un turbine di hosting e lavori secondari di Airbnb per guadagnare denaro extra, vendere la maggior parte delle nostre cose (abbiamo ancora molto da vendere!), Preparare la nostra casa per gli affittuari e pianificare di spendere almeno un anno ( o due ... o più) che viaggiano in Nord America con un furgone e due cuccioli.

Questo post parla di come abbiamo deciso di scambiare il nostro stile di vita sicuro ma insoddisfacente per una vita di avventura sulla strada.

A Need for Adventure

Entrambi abbiamo una passione per i viaggi. In effetti, tutta la nostra relazione si è basata su avventure e nuove esperienze. Ci siamo incontrati mentre prestavamo servizio nel Corpo civile della comunità nazionale AmeriCorps (o NCCC ... È davvero bello, dai un'occhiata !), Un programma di servizio nazionale che prevede molti viaggi, e abbiamo trascorso l'anno successivo in una relazione a distanza viaggiando per ci vediamo.

All'aeroporto verso l'Asia

Anche dopo esserci finalmente trasferiti insieme, viaggiare era una grande priorità. Abbiamo trascorso tre settimane nel sud-est asiatico nel 2012. La nostra luna di miele è stata in Irlanda. Ogni volta che avremmo potuto trascorrere qualche giorno insieme, saremmo andati in strada. Amici a Milwaukee? Ci siamo. Non sei mai stato a Kansas City? Andiamo!

Entrambi abbiamo avuto il bug di viaggio e stabilirsi in uno stile di vita fisso non era nella nostra lista di scelte di vita ideali. Ma, in qualche modo, è quello che abbiamo finito per fare.

John si è trasferito a St. Louis nel dicembre 2011 (è del Connecticut) e abbiamo ottenuto il nostro primo posto insieme. Era un minuscolo appartamento con una camera da letto, non molto più grande della hall di uno studio medico. Non c'era nemmeno spazio per un tavolo da pranzo, quindi cenavamo sul divano. Non avevamo molte cose, ma eravamo felici di stare finalmente insieme.

John trovò lavoro presso un'agenzia di lavoro temporaneo e Jayme lavorava al dettaglio al centro commerciale. Dopo alcuni mesi, John è entrato in un lavoro aziendale e Jayme ha ottenuto una promozione. Avevamo gradualmente acquisito più cose di cui pensavamo di aver bisogno e il nostro piccolo appartamento stava iniziando a sentirsi angusto. Quindi abbiamo deciso di cercare un posto più grande.

Più spazio + più soldi = più roba

Abbiamo iniziato a cercare appartamenti con due camere da letto in modo che John potesse avere un ufficio e abbiamo trovato quello che pensavamo fosse il posto perfetto in un altro complesso di appartamenti nelle vicinanze. L'affitto era proprio nella parte alta di ciò che volevamo spendere. Poi abbiamo scoperto che il nostro complesso di appartamenti aveva una casa a tre livelli disponibile solo per un po 'di più. Era ENORME! Soggiorno e cucina al piano principale, due camere da letto nascoste al piano superiore, 1,5 bagni e un seminterrato semifinito.

Di fronte al nuovo appartamento

I pensieri hanno iniziato a venire subito: pensa a tutte le cose che possiamo inserire qui! Possiamo trasformare il seminterrato in una caverna per uomini! Freccette, videogiochi, frigo per birra, lo chiami! Questo sarebbe il luogo perfetto per le feste!

Il momento in cui abbiamo premuto il grilletto in questo appartamento è quando è iniziata davvero la nostra dipendenza da "cose". Invece di tenere il nostro vecchio futon ratty nel soggiorno, abbiamo deciso che avevamo bisogno di un nuovo divano che "si adattasse meglio". Quindi quel fine settimana siamo andati a fare shopping per un nuovo divano e siamo tornati a casa con un enorme divano componibile, e ovviamente era al fine del nostro budget.

Abbiamo acquistato e acquisito più materiale per riempire il nostro nuovo posto. I genitori di John erano in procinto di ridimensionare, quindi ci hanno dato alcuni dei loro vecchi mobili. Prima che lo sapessimo, l'appartamento era completamente arredato e decorato, e avevamo più roba che affollava la lavanderia, ancora inscatolata dal trasloco.

Comprare casa e sposarsi

Quasi un anno dopo, dopo ulteriori rilanci e promozioni, i membri della famiglia iniziarono a sussurrarci alle nostre orecchie: “Quando vi sistemerete e comprerete una casa? Puoi avere un cortile, un camino, un garage. Ed è molto meglio finanziariamente possedere una casa anziché affittare! ”

Lei ha detto sì!

Che idea per adulti! E se comprassimo una casa? Potremmo liberarci dalla "trappola dell'affitto!" E pensare a quanta più libertà potremmo avere se possedessimo invece dell'affitto! Non ti piace quel tappeto? Strappalo! Vuoi mettere una finestra lì? Vai avanti!

Quasi immediatamente abbiamo trovato la casa perfetta per noi. Tre camere da letto, due bagni, garage, bel cortile, atmosfera eccentrica. L'abbiamo scattato rapidamente e ci siamo fidanzati la stessa settimana in cui abbiamo chiuso la casa.

Se non ti sei mai sposato prima, tieni presente che otterrai un sacco di cose. E non avevamo nemmeno "cose" nel nostro registro delle nozze. Abbiamo fatto un registro di viaggio in cui le persone potevano comprarci avventure per la nostra luna di miele in Irlanda. Ma abbiamo ancora ricevuto spremiagrumi, bicchieri da vino, album fotografici, decorazioni per la casa, cose di ogni genere.

Poco dopo il matrimonio, Jayme ottenne un lavoro migliore e John venne promosso.

Questa è la vita reale?

A poco a poco ci siamo sistemati nello stile di vita suburbano. Lavoravamo a orari sovrapposti, andavamo in giro quando Jayme scendeva dal lavoro, andavamo a letto, ci svegliavamo, andavamo in giro prima che John andasse a lavorare, sciacquandolo e ripetendolo. Nei fine settimana salutavamo i vicini mentre simultaneamente lavoravamo tutti in giardino, poi ci riunivamo per una birra dopo. Abbiamo trascorso molte serate guardando sport o Netflix o Hulu.

Moving Day!

Sembravamo così felici. Voglio dire, lo stavamo facendo! Guardaci e quanto siamo adulti! È fantastico! Guarda tutte le cose che abbiamo! Questi sono nostri! E sono sicuro che potremmo trovare spazio per più cose!

C'era qualcosa nel profondo, però, che non sembrava giusto. Stavamo facendo qualcosa di buono, ma ciò non significa che stessimo facendo bene la cosa giusta. Era come se mancasse un pezzo enorme di noi, ma onestamente credevamo di essere interi.

Ogni volta che torniamo da un viaggio o da un campeggio, facciamo la stessa conversazione: "Vorrei poter andare via per quattro settimane, non quattro giorni". Oppure leggevamo un articolo sulle persone che vendevano tutto e viaggiavano per il mondo e ci dicevamo l'un l'altro "Amico, vorrei poterlo fare."

E se lo facessimo davvero?

Abbiamo deciso di voler fare un ultimo grande viaggio prima di iniziare ad avere figli. Abbiamo vagamente parlato dello zaino in spalla in Europa per un'estate o qualcosa di simile e ora lo stiamo seriamente pensando. È stato fino a un anno fa quando ci siamo imbattuti nella migliore creatura vivente che abbiamo mai incontrato nelle nostre vite.

Abbiamo adottato la nostra bambina Nymeria da Stray Rescue di St. Louis nell'agosto 2015 e ha cambiato la nostra vita in tutti i modi migliori. Abbiamo iniziato ad andare in più parchi, a fare escursioni più spesso e semplicemente a fare più attività all'aperto, perché volevamo che vedesse le cose e si divertisse.

Road Trip con Nymeria!

Nymeria ci ha incoraggiato a iniziare davvero a fare cose che avremmo voluto fare e ad avere stili di vita più sani. Nel gennaio 2016 Jayme ha ufficialmente smesso di fumare e pochi mesi dopo John ha corso la sua prima maratona. È davvero la cosa più grande che ci sia mai capitata.

Un giorno, quando lo stress del lavoro ci stava davvero arrivando, abbiamo ripreso la discussione sul tema "un ultimo grande viaggio". Dato che non potevamo portare Nymeria all'estero, abbiamo iniziato a parlare di un epico viaggio negli Stati Uniti per mostrarle il paese. Sembrava un'ottima idea! Abbiamo amici da AmeriCorps dappertutto, possiamo stare con loro, fare Airbnb, WWOOF e accamparci!

Abbiamo deciso di fissare una data. Non eravamo sicuri al 100% di ciò che avremmo fatto, ma sapevamo che se avessimo fissato una data ci avrebbe messo in marcia e avremmo dovuto iniziare a muoverci in una sorta di direzione.

... Ma cosa facciamo con tutte le nostre cose?

Ogni volta che abbiamo parlato di un lungo viaggio nel corso degli anni, questa grande domanda incombente ci confondeva sempre e lanciava una chiave inglese nelle opere:

Cosa facciamo con tutto il nostro STUFF?

Abbiamo pensato di affittare la nostra casa arredata, o ottenere un'unità di archiviazione o conservare le cose con la famiglia. Ma il mercato degli affitti ammobiliati non sembrava troppo allettante, non volevamo pagare per un magazzino e avevamo troppe cose da pagare alle persone.

Questa domanda è stata per noi un enorme ostacolo mentale, un grosso problema che dovevamo risolvere. E ci stava trattenendo.

Ma poi ci siamo resi conto: “E se non avessimo niente? Niente roba, nessun problema. "

Tanta roba!

Senza roba, non dovremmo preoccuparci di cosa fare di tutto. Non pagheremo centinaia di dollari al mese per conservare cose che non usiamo. Non avremmo niente che ci legasse, niente che ci trattenesse dal viaggiare e fare ciò che vogliamo davvero fare. E vendere tutto avrebbe raccolto un po 'di denaro per aiutarci a proseguire sulla strada.

L'idea di vendere quasi tutto ciò che possedevamo era inizialmente spaventosa, ma una volta che abbiamo iniziato è stato incredibilmente liberatorio. Salveremo i dettagli di come l'abbiamo fatto per un altro post, ma negli ultimi mesi abbiamo guadagnato migliaia di dollari vendendo decorazioni, mobili, elettronica, libri, film, vestiti e soprammobili casuali fuori da casa nostra. Abbiamo anche venduto le nostre auto.

Stavamo finalmente intervenendo e lavorando per il nostro viaggio.

Pianificazione del viaggio e decisione su un furgone

Anche se avevamo fissato una data e iniziato a lavorare su di esso, c'erano ancora molte domande a cui dovevamo rispondere: “Per quanto tempo resteremo? Dove vogliamo andare tutti? Entrambe le nostre macchine sono vecchie e inaffidabili, cosa guideremo? ”Dopo molte discussioni abbiamo deciso:“ Andremo per ALMENO un anno. Vogliamo andare ovunque possiamo. Avremo una Toyota RAV4 usata ”, che sembrava un'ottima combinazione di spazio, affidabilità ed efficienza del carburante.

Una delle tante vendite in cantiere

Mentre vendevamo tutto e lavoravamo per il viaggio, ogni tanto pensavamo: "E se avessimo appena preso un furgone o un autobus e ne avessimo vissuto?"

Ci fantastichicheremmo e quanto sarebbe divertente, ma poi uno di noi inevitabilmente lo eliminerebbe. “Non ha senso. Non abbiamo tempo. Non funzionerebbe mai. ”Frasi comuni che chiunque abbia paura del successo ha sentito troppe volte.

Mancavano pochi giorni a premere il grilletto su un RAV4 quando Jayme si imbatté in @wheresmyofficenow su Instagram. Ha cliccato su una delle loro tante meravigliose foto in mezzo ai boschi con il loro cane e furgone. Aveva l'hashtag #homeiswhereyouparkit e, man mano che la vera natura di Instagram continua, ha continuato a fare clic e scorrere tutte queste foto di persone che si divertono a vivere fuori dai loro furgoni.

Jayme ricorda di aver sentito che la realtà l'aveva colpita in faccia, e alzò lo sguardo su John e borbottò qualcosa del tipo: "E se ... ABBIAMO ... viviamo in un furgone?" John ovviamente si voltò e fece a Jayme il suo sorriso "finalmente" come se gli avesse dato il permesso di acquistare un nuovo strumento musicale.

Quel giorno siamo diventati Craigslist-aholics. Abbiamo cercato "furgone", "furgone di conversione e" classe b rv. "Abbiamo cercato città e luoghi circostanti a ore di distanza. Abbiamo aggiornato i nostri browser ogni pochi minuti sperando in nuovi elenchi. Stavamo cercando il furgone perfetto che fosse pronto per l'uso, in perfetta forma, o abbastanza economico da permetterci di avere soldi extra per sistemarlo.

Alla ricerca del furgone perfetto

La più grande lotta all'inizio è stata decidere se volevamo convertire un furgone da zero o acquistare un veicolo già convertito come un piccolo Winnebago o qualcosa di simile. Saremmo esausti dal cercare e non trovare nulla, e poi un vecchio Roadtrek cadrebbe nei nostri giri e saremmo così entusiasti dell'idea che potremmo semplicemente entrare e partire quel giorno.

Ma alla fine abbiamo deciso di non acquistare qualcosa di tutto pronto. Volevamo assorbirci completamente nell'intera esperienza. Volevamo scegliere dove mettere il letto, da che cosa sono fatti gli armadi, dove mettere il bagno - o se volevamo persino un bagno in primo luogo.

Il nostro nuovo Gnomie

Costruire il nostro furgone da zero è stato un pensiero terrificante a causa della nostra mancanza di esperienza con lavori elettrici, idraulici e veicoli in generale. Ma è stato anche incredibilmente eccitante. E abbiamo deciso che sarebbe stato il modo migliore per imparare e capire la nostra nuova casa. Se qualcosa va storto con il lavello, avremmo un'idea migliore su come risolverlo rispetto a se ereditassimo i problemi di qualcun altro in un camper già pronto.

Dopo molte ricerche da parte di pazienti, abbiamo finalmente trovato il nostro veicolo, un furgone Chevy Express del 1996 ad alta conversione con ascensore per sedie a rotelle. Era situato a poco più di due ore di distanza in Illinois, e la donna che lo possedeva era super dolce. Era il furgone di suo padre, era morto l'anno scorso e voleva solo liberarsene.

Alcuni ritardi, ispezioni, riparazioni, negoziazioni e viaggi in Illinois in seguito, abbiamo finalmente parcheggiato la nostra nuova casa nel nostro vialetto. Era ora di mettersi al lavoro.

L'avventura inizia!

Quello che è sempre stato un sogno per noi ora sta diventando realtà. Siamo entusiasti di intraprendere questo viaggio, di unirci alla crescente comunità di nomadi moderni e di vivere di nuovo in modo creativo.

Resta sintonizzato per ulteriori post e aggiornamenti sulla nostra configurazione e sui nostri viaggi in van, e assicurati di seguirci su Instagram @gnomad_home e Facebook su Gnomad Home . Non vediamo l'ora di condividere le nostre avventure con tutti voi!

Inserito in , ,

Questa pagina ti è stata di aiuto?

NO

Inviami guide di costruzione epiche e suggerimenti vanlife di kickass

Inviami guide di costruzione epiche e suggerimenti vanlife di kickass

Più Dope Sh ... enanigans

Vanlife Come:

La tua guida completa a Life on the Road

Ti interessa vanlife? Leggi la nostra guida gratuita. Copriamo tutto ciò che devi sapere - pro e contro, bagni e docce, dove dormire, fare soldi sulla strada, FAQ - e altro ancora!

lascia un commento

sottoscrivi
Notifica di

Costruisci il tuo furgone

The Ultimate Van Build Guide

Stai pianificando una costruzione di furgoni? Leggi la nostra guida gratuita. Copriamo quasi tutto ciò che devi sapere: dalla pianificazione, all'isolamento, al solare ed elettrico, alla raccolta degli elettrodomestici, agli strumenti essenziali. Inizia oggi in modo da poter uscire lì sulla strada!

Vuoi costruire il tuo camper fai-da-te? LEGGI LA GUIDA
+
Scorri verso l'alto

Invia ad un amico