border=0

Gnomad Homies: Let's Play Ride and Seek

Questo post può contenere link di affiliazione. Ulteriori informazioni >>

Gnomad Homies: Let's Play Ride and Seek

Questo post può contenere link di affiliazione. Ulteriori informazioni >>

Inviami guide di costruzione epiche e suggerimenti vanlife di kickass

Inviami guide di costruzione epiche e suggerimenti vanlife di kickass

Siamo super entusiasti di presentarvi tutti i membri dell'equipaggio dietro Let's Play Ride And Seek !

Questa famiglia incredibilmente vivace e divertente è composta da Natalie e Abigail Rodriguez. Viaggiano con i loro cani Bear, un mix di pitbull e Peluche (pronunciato pay-loo-chay, che significa orsacchiotto in spagnolo. Di solito lo chiamano semplicemente luche in breve) un Volpino (spitz).

Sono originari di Charleston, Carolina del Sud. Entrambi vissero lì per oltre 10 anni e lo usarono come base di partenza. Abi è cresciuto in Pennsylvania e Natalie è cresciuto in Carolina del Sud e Minnesota. Ci auguriamo che la tua intervista ti piaccia tanto quanto noi! Continua a leggere per ascoltare tutto sulla loro costruzione e avventure!

dove sei attualmente?

Siamo a San Diego e ci stiamo preparando ad attraversare il confine per trascorrere una parte dell'inverno a Baja

In cosa vivi / viaggi?

Uno Sprinter Van di nome ToWanda.

Quali specifiche ci puoi dire sulla tua attrezzatura?

È una Sprinter Van 2500 del 2004, la cima alta, con una base da 170 ”. Lo abbiamo trovato in vendita presso una società di rimorchio a Charleston. In realtà eravamo presso la società di rimorchio a guardare un altro furgone che vedevamo in vendita su Craigslist, ma quando abbiamo detto perché volevamo il furgone, il ragazzo ci ha mostrato questo. Sebbene sia vecchio, aveva un nuovo motore inserito con solo 40k miglia su di esso! In realtà era elencato su Craigslist per 9k che era fuori dal nostro budget (circa 5k), quindi non lo stavamo nemmeno considerando. Ma abbiamo contrastato l'offerta e alla fine abbiamo raggiunto un accordo di 6k e abbiamo acquistato il furgone nell'agosto del 2017.

In precedenza era utilizzato come veicolo di trasporto per prigionieri, un furgone passeggeri con molti finestrini. Abbiamo adorato le finestre che ci offrono molta luce naturale e che potremmo dargli un nuovo scopo nella vita come nostro veicolo per la libertà. È un motore diesel Mercedes e ottiene circa 20-23 MPG.

Elettrico:

Abbiamo 3 pannelli solari HQST ​​da 100 watt sul tetto che si collegano a un regolatore di carica solare MPPT, 2 batterie a ciclo profondo, inverter Aims da 2500 watt e pannello fusibili Blue Sea Systems . Cariciamo i nostri telefoni, laptop, Instant Pot , Vitamix , ventole, luci, pompa dell'acqua e frigorifero tramite questo sistema elettrico solare.

Cucina:

Il nostro frigorifero è un Whynter 45qt . Abbiamo un lavandino da 15 ”e un rubinetto girevole. Nel nostro garage, abbiamo installato una pompa Shurflo e un accumulatore del serbatoio , che convoglia l'acqua dal nostro serbatoio di acqua dolce da 33 galloni fino al nostro rubinetto. Sotto il lavandino Abbiamo anche installato un filtro per l'acqua in modo che tutta l'acqua che passa attraverso il rubinetto sia pulita e sicura da bere. Abbiamo creato un serbatoio d'acqua grigio da 6 galloni da grandi tubazioni in PVC che sono montate all'esterno sotto il furgone.

Usiamo la stufa Dometic Origo 3000 come piano cottura. Utilizza alcool denaturato a combustione pulita. Il nostro piano di lavoro in legno con bordo vivo era un regalo dei nostri amici di Timberworks!

Illuminazione / fan:

Abbiamo luci a LED cablate da 8, 12 volt montate sul nostro soffitto controllate da dimmer separati, uno per la camera da letto e uno per il soggiorno. Disponiamo inoltre di un'illuminazione a strisce LED a variazione di colore a 12 volt cablata gestita tramite telecomando. Li usiamo più frequentemente in quanto fornisce una fonte di luce più ambientale.

Ci sono due ventilatori a soffitto . Uno è un Maxx Air e l'altro è un fan fantastico. (Entrambi i regali di nozze che spiegano i diversi marchi) Entrambi sono controllati da telecomandi e ognuno ha il controllo della temperatura e della velocità e sensori di pioggia. Possono anche far circolare l'aria dentro o fuori. C'è anche una più piccola ventola Sirocco da 12 Volt montata sul nostro letto che gira e ha 3 velocità per quelle notti calde e afose.

Tech:

Abbiamo un ripetitore di celle WeBoost 4G-X Drive che ha un'antenna interna ed esterna che ci aiuta a fornire un miglior servizio di celle nelle aree rurali e di scarsa ricezione.

In cabina, abbiamo installato un sistema GPS Pioneer che è utile perché funziona su satellite e funziona quando non abbiamo il servizio cellulare.

Abbiamo anche installato una videocamera di backup.

Sicurezza:

Naturalmente abbiamo un rilevatore di fumo / monossido di carbonio a batteria!

Hai costruito tu stesso l'interno?

L'abbiamo costruito noi stessi (con l'aiuto di alcuni cari amici e parenti). Come accennato in precedenza, abbiamo acquistato il furgone come veicolo passeggeri che trasportava prigionieri che lavoravano su strada. Pertanto abbiamo dovuto strappare tutti i sedili, una gabbia che un tempo conteneva strumenti per il paesaggio, il pavimento e il soffitto. Una volta sventrato e pulito, l'abbiamo costruita da zero! La nostra impresa più orgogliosa è stata quella di verniciare l'intero furgone in Raptor Liner, una fodera per autocarri pesanti, stampabile e spray.

Ci vivi a tempo pieno o part-time? Da quanto tempo vivi in ​​questo modo?

Ci viviamo a tempo pieno. Ci siamo trasferiti il ​​1 ° febbraio 2019 e siamo in viaggio da allora!

Cosa stavi facendo prima di Vanlife?

Prima di vivere il nostro sogno, entrambi avevamo un lavoro a tempo pieno e avevamo affittato un posto a Charleston, SC.

(Abi):

Sono un fotografo professionista autodidatta e gestivo la mia attività. Mi sono specializzato in ritratti di boudoir, ma ho fatto di tutto, dai matrimoni agli immobili, e avevo persino il mio studio a Charleston. Sono anche un istruttore di fitness certificato Pole Dance e ho insegnato in uno studio locale.

(Natalie):

Sono uno chef e ho lavorato (prima di partire) come sous chef in un ristorante di cucina meridionale. Ho anche fatto un lavoro personale di chef e catering.

Cosa ti ha fatto desiderare di scegliere questo stile di vita?

Penso che rispondere veramente che, non solo per il lettore ma anche per noi stessi, è di tornare indietro nel tempo. Sia io che Abi siamo cresciuti con umili origini. Crescere con meno, per quanto riguarda i beni materiali e i lussi, ti fa apprezzare l'esperienza. Ti dà davvero un apprezzamento per quello che fai.

(Abi):

Il motivo principale per cui ho scelto questo stile di vita è la mia passione per i viaggi. Crescere strano in una piccola città in cui non mi andava bene mi ha fatto desiderare di vedere il mondo. Ho approfittato dei programmi di scambio al college e ho studiato all'estero sia in Ecuador che in Italia. Una volta incontrata la voglia di viaggiare, è difficile tornare a una vita "normale". È sempre stato un sogno per i viaggi essere una parte enorme della mia vita, quindi la vanlife non è stata una cosa da poco per me. Sì, è stata la risposta immediatamente.

(Nat):

Mi sono trasferito molto nella mia adolescenza e nei primi anni venti, cambiando costantemente il mio scenario e alla fine bramando quello stile di vita insieme a non preoccuparmi dei brividi materialistici è ciò che alla fine mi ha accreditato all'idea iniziale. Fortunatamente, Abi ha condiviso il valore del minimalismo e l'amore per il viaggio allo stesso modo, quindi doveva essere e il viaggio verso la vita di vanità è nato.

Come è stata quella transizione?

In breve: vendere tutto è stato facile per noi, costruire il furgone mentre faceva lavori a tempo pieno è stata la parte più difficile!

Al tempo abbiamo comprato il furgone che vivevamo in una casa con 3 camere da letto, quindi abbiamo venduto quasi tutto e ridimensionato in un appartamento con 1 camera da letto nel cortile di un amico per risparmiare sull'affitto mentre costruivamo il furgone. Questo appartamento aveva solo un mini frigorifero e una piastra calda, quindi ci ha aiutato ad adattarci a ciò con cui avremmo lavorato quando vivevamo nel furgone.

Ci è voluto tutto il 2018 per costruire il furgone. Entrambi abbiamo lavorato a tempo pieno e nei nostri 2 giorni liberi, abbiamo lavorato sul furgone. Questa è stata la parte più difficile ... eravamo sopraffatti dal lavoro e non abbiamo mai avuto tempo libero. L'unica cosa che ci ha fatto andare avanti è stato sapere che alla fine avremmo avuto una casa e tutto il tempo libero che avremmo potuto desiderare!

(Abi):

Apprezzo molto il mio tempo libero e in precedenza mi riservavo il tempo di fare una passeggiata nella natura, dipingere o leggere un libro. Ho dovuto rinunciare alla maggior parte di questo tempo libero durante la transizione. Durante l'anno in cui abbiamo costruito il furgone, ho preso un lavoro di servizio in un ristorante per guadagnare denaro extra per la nostra costruzione e i viaggi futuri. La mancanza di tempo libero mentre lavoravo costantemente in cima a tutte le ricerche di van building che stavo facendo è stata la parte più difficile della transizione per me.

(Nat):

La transizione è stata facile per quanto riguarda la conoscenza nella parte posteriore della mia mente che presto avrei finito con l'attuale stile di vita lavorativo in cui mi trovavo. Non dirò che non mi è piaciuto il mio lavoro. L'ho fatto, in fluttuazione. Ho deciso di conseguire una laurea in cucina e ho deciso di lavorare nelle cucine umide a 100+ gradi di Charleston.

Sono stato io a sottopormi a chef urlanti che si aspettavano costantemente più del mio massimo sforzo. Sono stato io a lavorare più di 60 ore senza interruzione in vari punti, a volte aprendo (6) fino alla chiusura (2). Sono stato io a salire la catena di comando in ogni cucina guidata da uomini e ho gestito uno staff di 20 persone sotto di me, cercando di ottenere rispetto.

Avevo uno stipendio decente per il campo. Ho anche fatto la danza aziendale e ho avuto un 401k, benefici completi e ferie pagate. Tuttavia, alla fine stavo perdendo la mia sanità mentale e il mio rispetto per me stesso. Mi piaceva costantemente qualcun altro e non me stesso. E, peggio ancora, non ho mai trascorso del tempo con mia moglie.

Imparare a conoscere la vanlife e vedere un'opportunità per nuove esperienze, crescita personale, viaggi e una lavagna pulita nel complesso mi ha illuminato. Era tutto ciò di cui avevo bisogno per trasformare il mio disprezzo per il lavoro in un catalizzatore per un nuovo modo di vivere. Si trattava di risparmiare denaro per trasformare questo sogno in realtà.

Qual è la tua parte preferita di questo stile di vita?

(Abi):

Adoro la libertà che offre. Adoro viaggiare ma sono sempre stato in viaggio con gli itinerari.

Adoro assolutamente che possiamo prendere e andare dove vogliamo senza alcun itinerario o programma.

Inoltre, avere il mio letto e tutte le mie cose a portata di mano in un attimo è incredibile!

(Nat):

Lo sconosciuto. Mi sono sempre trattenuto in così tante strade della mia vita. A volte è stato abbastanza debilitante. Ho lottato con (ancora, occasionalmente) ansia e attacchi di panico per 15 anni della mia vita. La maggior parte deriva dalla perdita di mia madre a 12 anni, di mio nonno l'anno prima e di mia nonna l'anno successivo. Erano la mia roccia e mia madre era la mia migliore amica e rifugio sicuro.

Avere tagliato fuori e non avere mio padre nella mia vita ha reso queste perdite di primaria importanza. Mi ha portato a sentirmi confuso, spaventato (nella paura) e meno di. Ho dovuto fare molta ricerca dell'anima per arrivare a riconoscere il mio valore. Dato che ho fatto mondi di progressi da quando ero quella bambina spaventata, sono stati gli ultimi 6 mesi a vivere una vanlife che ha davvero gettato lo specchio dell'autostima.

Vivere ogni giorno in territori sconosciuti, con aspettative e realizzazioni sconosciute, ha consentito possibilità infinite. Ho tempo di conoscere il vero me, imperfetto ed esposto. Ho il tempo di soffrire per una perdita che è stata una ferita chiusa quando doveva respirare. Ho il tempo di crearmi. È stata la benedizione di una vita e sono estremamente grato di vivere in questo modo. Ho imparato l'importantissima lezione che il coraggio è paura, trattenendomi un minuto in più.

Qual è la tua parte meno preferita di questo stile di vita?

(Abi):

Problemi meccanici. Con un veicolo, c'è sempre la possibilità che si rompa o che necessiti di riparazione. Quando quel veicolo è la tua casa, rimani un po 'senzatetto quando è nel negozio.

(Nat):

Dover controllare le frustrazioni "arriva con il territorio".

Aprendo gli armadi e facendo cadere tutto dopo un giro accidentato

Ho bisogno di qualcosa da casa durante la guida, ma Abi è stanca di dover essere quella che me la procura perché è sempre la passeggero.

Dover pianificare determinati pasti in base al tempo perché abbiamo bisogno di molta energia solare per far funzionare determinati elettrodomestici da cucina ( Vitamix e Instant Pot sono la vita).

Potrei continuare, ne sono certo, ma queste sono solo piccole frustrazioni rispetto alle incredibili esperienze che abbiamo. Per lo più ridiamo di loro.

Cosa fai per le entrate sulla strada?

Lo stiamo ancora scoprendo (e aperto ai suggerimenti :). Fortunatamente abbiamo risparmiato abbastanza fondi in anticipo per sopravvivere un anno sulla strada senza lavorare, ma poiché prevediamo di farlo indefinitamente, troveremo un modo!

Abi è stata in grado di prenotare alcuni servizi fotografici sulla strada e in realtà è volata a Charleston in ottobre per una settimana solida di concerti fotografici, tra cui un matrimonio. Vende anche stock photography online.

Abbiamo in programma di realizzare un libro insieme alle foto di Abi e alla scrittura di Natalie.

Quali sono state le tue posizioni preferite finora e perché?

Questo è difficile, poiché siamo costantemente alla ricerca di quest'anno. Tuttavia, alcuni punti salienti spiccano sicuramente:

Big Bend National Park in Texas: in un unico parco si trovano deserto, montagne calcaree, picchi di granito, canyon, sorgenti termali e il Rio Grande. Offrono anche un campeggio di primitivo lungo la strada nel parco per un prezzo molto conveniente ($ 12 per un permesso, fino a 14 giorni !!!) è stato un vantaggio enorme.

Portland, Oregon - Super aperto / progressivamente gentile. Tutti i ceti sociali sono i benvenuti. Non ci siamo mai sentiti più a nostro agio nell'essere gay. Il cibo, gli spostamenti in bici, il paesaggio, le persone. Sembrava che potesse essere a casa.

Glacier National Park nel Montana: tutta la fauna selvatica, inoltre ci ha sorpreso completamente e ha superato le nostre aspettative.

Qual è il tuo pasto preferito da preparare?

Ah, questa è difficile ma la risposta rapida è riso e fagioli! Sono mezzo portoricano e sono cresciuto nella cucina di mia nonna che alla fine mi ha portato a una carriera nel cibo. Abbiamo sempre avuto riso e fagioli come base insieme a audaci sapori latini. Inoltre, Abi mi ha spinto a mangiare molto più pulito, quindi ora che mangiamo principalmente vegani, ho concentrato il mio repertorio intorno a cibi di fusione a base vegetale con una concentrazione di influenze latine, asiatiche, italiane e mediorientali.

Direi che i tacos, i ramen, le insalate e i piatti pesanti di verdure sono i punti di forza.

Uno dei nostri piatti preferiti di tutti i tempi per i furgoni era quello che ho preparato l'altro giorno: stufato di arachidi africano, stile bisque con raita (una salsa indiana di yogurt-cetriolo) e arachidi al curry d'acero!

Uno dei pasti più memorabili dei furgoni: ho fatto uno stufato di patate affumicato sul fuoco di un campo nella foresta nazionale di Ocala in Florida. Il sapore era incredibile e l'abbiamo condiviso con un amico che abbiamo fatto al campo quella notte. Sfortunatamente, mentre cercavo di recuperare le patate dal fuoco, il foglio di alluminio si strappò e cadde dentro. Inutile dire che tutti ridemmo sentendo lo scricchiolio e la cenere in bocca! Non mi ha scoraggiato perché il nostro amico Paul ha detto che normalmente non mangia alcuna verdura e ha detto che è stato un pasto fantastico. Bei ricordi!

Quali sono alcune cose che hai portato con te che usi quasi ogni giorno?

(Abi):

Sicuramente le mie macchine fotografiche, treppiede e laptop. Vediamo tanti posti meravigliosi, scatto e ritocco sempre le foto!

Inoltre, inizialmente avevo lasciato un bollitore, pensando che avrei usato la nostra sola pentola per far bollire l'acqua per il caffè. Ho finito per acquistare un mini bollitore lungo la strada e lo uso quotidianamente.

(Nat):

Il mio coltello da chef è stato un regalo del mio ultimo chef, Thad Stuckey.

Le tazze da caffè che abbiamo acquistato, davvero tutte le nostre cose principali in cucina. Cucino, MOLTO 🙂 Aeropress è la vita.

Il mio diario.

Quali sono alcune cose che hai portato con te che non hai mai usato o raramente?

(Abi):

Il mio kit di luci da studio. Ho prenotato alcuni scatti ma sono stati tutti all'aperto, quindi non ne ho avuto affatto bisogno e stanno solo occupando spazio nel nostro "garage".

Ho anche un palo da esterno portatile che è diventato più difficile da installare, quindi abbiamo pensato quindi l'ho usato solo due volte finora.

(Nat):

Il mio skateboard. Principalmente perché siamo nei parchi nazionali o nelle foreste senza strade asfaltate.

I miei bei vestiti, raramente ci vestiamo. In occasione delle città andiamo comunque agli appuntamenti e poi riesco a buttare giù lo swag!

C'è qualcosa che ti manca del tuo stile di vita precedente?

(Abi):

Amorous Dance Pole Fitness, lo studio in cui ho ballato e insegnato. Probabilmente ho fatto una media di 8 ore a settimana, quindi mi manca molto quella routine di fitness e divertimento con i miei amici della pole.

(Nat):

Una vera pizza al forno. Conviste faccia a faccia con amici e familiari. Una doccia calda e garantita.

Che cosa fai nel tempo libero? Quali sono le tue attività preferite?

Tutto il cibo! Entrambi amiamo cucinare e passare il tempo a preparare i nostri pasti.

Le nostre attività preferite sono l'escursionismo, lo yoga, il rilassamento e, in generale, l'esplorazione di parchi, sia nazionali che statali. Adoriamo anche il paddle boarding e il ciclismo, anche se finora li abbiamo solo noleggiati. Ci piacerebbe aggiungere una tavola e una bici al nostro kit di avventura un giorno!

Quando siamo in uno stato d'animo più freddo, adoriamo leggere, scrivere / journal e dipingere / disegnare.

E, naturalmente, siamo grandi nel catturare i nostri viaggi e condividere le nostre foto / video / storie sui social media e sul nostro sito Web.

Che consiglio daresti a qualcuno considerando questo stile di vita?

Vorremmo dire immediatamente, smettere di considerare e farlo! Adottare tutte le misure necessarie per creare la vita che desideri.

Ognuno ha un innato bisogno di trovare gioia nella vita. Il viaggio e l'esplorazione non solo forniscono il compimento della voglia di viaggiare, ma permettono di crescere internamente, sia sfidando i costrutti sociali in cui sono cresciuti sia affrontando le battaglie inflesse all'interno.

Sosteniamo una crescita personale positiva e un minimalismo. Se segui il nostro Instagram, Natalie prova a creare un feed che ispira gli spettatori a vivere la loro vita al massimo potenziale. Essendo venuti da pochissimo, entrambi ci siamo sforzati di cambiare la nostra vita in una che è arricchente e piena di amore ed esperienza.

Hai una vita e tutte le possibilità di innamorartene, quindi premi inizio su quei sogni! Perché riprovare sono sempre più facili dei rimpianti.

Ma aspetta! Non è tutto!

Di recente abbiamo creato un account Instagram chiamato @VanlifePride .

Vanlife Pride celebra la strana comunità di vanlife e fornisce una piattaforma per loro e per i nostri alleati per connettersi. Ci impegniamo per l'accettazione attraverso la visibilità. Il nostro obiettivo finale è quello di ospitare un raduno annuale VanLife PRIDE.

Come molti altri, quando eravamo interessati per la prima volta allo stile di vita dei furgoni, abbiamo fatto molte ricerche online. Abbiamo setacciato Instagram e YouTube per idee e ispirazione. Abbiamo trovato molte informazioni utili, ma ciò che non abbiamo visto erano molte persone come noi, una coppia lesbica interrazziale.

Come coppia interrazziale, il movimento diversificato della vanlife ci ha trascinato nei cuori e ci ha ispirato. È stato incoraggiante vedere così tanti vanlifer POC riunirsi e abbiamo adorato essere praticamente presentati a così tanti volti nuovi e diversi. Abbiamo iniziato a pensare ... "E se ci fosse anche una sorta di piattaforma per la nostra comunità LGBTQ?"

Quando ci siamo resi conto che non esisteva ancora una piattaforma del genere, ci siamo sentiti in dovere di agire e creare qualcosa di cui la nostra comunità potesse divertirsi.

Pochi giorni dopo aver creato l'account, abbiamo ricevuto molti messaggi positivi e riconoscenti e scoperto così tanti nomadi LGBTQ che sapevamo di essere sulla strada giusta.

Siamo così felici di far parte dell'importante movimento della variegata vita e speriamo davvero che il nostro contributo contribuisca ad accrescere la consapevolezza e la visibilità dell'arcobaleno di anime orgogliose di vivere uno stile di vita alternativo.

Inoltre, io (Abi) mi piacerebbe menzionare un progetto fotografico personale a cui sto attualmente lavorando!

Si chiama The White Sheet Series e si tratta di responsabilizzare le donne attraverso ritratti artistici. È un concetto semplice con un messaggio sincero: sei bello come sei. Le immagini mostrano donne con solo un lenzuolo di tessuto, libere di esprimersi come preferiscono. Il mio obiettivo con ogni ritratto è collaborare con il mio soggetto e darle una voce, una piattaforma per alzarsi e dichiarare che è bella e orgogliosa di essere una donna.

Finora il mio progetto include 3 abitanti dei veicoli (5 se includi Natalie e io). Sono sempre alla ricerca di partecipanti e amo incontrare e collaborare con altri nomadi.

Puoi scoprire di più sul progetto e vedere le immagini sul nostro sito Web , Instagram ( @whitesheetseries ) e Patreon ( www.patreon.com/whitesheetseries ).

Segui Abi Natalie su Instagram @letsplayrideandseek e dai un'occhiata al loro fantastico sito Web E al loro canale YouTube !

Per ulteriori interviste su Gnomad Homies, guide per la costruzione di furgoni e fantastici consigli sulla vanlife, seguici su Instagram @gnomad_home e su Facebook .

autori

Inserito in

Questa pagina ti è stata di aiuto?

NO

Inviami guide di costruzione epiche e suggerimenti vanlife di kickass

Inviami guide di costruzione epiche e suggerimenti vanlife di kickass

Più Dope Sh ... enanigans

lascia un commento

sottoscrivi
Notifica di

Vanlife Come:

La tua guida completa a Life on the Road

Ti interessa vanlife? Leggi la nostra guida gratuita. Copriamo tutto ciò che devi sapere - pro e contro, bagni e docce, dove dormire, fare soldi sulla strada, FAQ - e altro ancora!

Costruisci il tuo furgone

The Ultimate Van Build Guide

Stai pianificando una costruzione di furgoni? Leggi la nostra guida gratuita. Copriamo quasi tutto ciò che devi sapere: dalla pianificazione, all'isolamento, al solare ed elettrico, alla raccolta degli elettrodomestici, agli strumenti essenziali. Inizia oggi in modo da poter uscire lì sulla strada!

Vuoi costruire il tuo camper fai-da-te? LEGGI LA GUIDA
+
Scorri verso l'alto

Invia ad un amico